PRIMA SQUADRA vs NOCETO 22-23

17 Febbraio 2020

PRIMA SQUADRA vs NOCETO 22-23

Ennesima partita al cardiopalma quella che si è potuta assistere a Via Flaminia, tra Unione Rugby Capitolina e Noceto, in cui gli ospiti si sono imposti 22-23, grazie soprattutto ad una maggiore precisione dalla piazzola.

Si è trattato di un match d’altissima classifica: entrambe le squadre, al fischio d’inizio del Sig. Tomò, sono prime del girone con 40 punti.

L’avvio di partita è elettrizzante: sin dalla prima mischia la squadra emiliana vuole fare la voce grossa, con successo.Dopo soli 4’ infatti, da un calcio di punizione guadagnato proprio da mischia, arrivano i primi tre punti per la squadra ospite.

I nostri però non stanno a guardare. Alla prima occasione, da touche, arriva la meta, con Colitti che riesce a battere il proprio avversario e schiacciare in meta. Siamo 5-3.

Il pubblico non fa in tempo a smettere di festeggiare, che deve di nuovo alzarsi in piedi per gioire: questa volta è Mazzi a schiacciare il pallone, dopo un bel break preso a metà campo. È lo stesso Mazzi a trasformare, per il 12-3 capitolino dopo 9 minuti di gioco.

Gli ospiti però, non sembrano accusare il colpo, e riprendono a macinare il loro gioco, accorciando il risultato nuovamente dalla piazzola al 13’ minuto. 12-6.

La partita resta in equilibrio, e si fa intensa dal punto di vista fisico: gli impatti iniziano ad essere più spettacolari. Noceto continua a fare la differenza con i suoi avanti, ma la difesa bluamaranto non si fa mettere in soggezione.

Al 27’ arriva il sorpasso emiliano: da una mischia all’interno dei 22m capitolini, le numerose ripartenze dei primi otto emiliani fanno il loro effetto: è meta, che viene trasformata per il 12-13 con cui si concluderà il primo tempo.

La ripresa non regala meno emozioni. È solo il secondo minuto che gli ospiti allungano, ancora una volta dalla piazzola: 12-16.

Passano solo tre minuti e Colitti, ricevendo un pallone al volo sulla linea dei propri 22m, decide di involarsi e schiacciare il pallone in meta dopo una corsa di oltre 80 metri. 17-16.

Ancora una volta, però, il risultato cambia repentinamente: Gli ospiti passano nuovamente in vantaggio al 50’, grazie ad una potente penetrazione in mezzo al campo nei 22m capitolini. Siamo 17-23.

La partita si fa più accesa e nervosa. I capitolini non ci stanno a perdere davanti al proprio pubblico, attaccano a testa bassa. Di fronte però c’è un avversario solido, capace di rispondere a tono alle offensive romane e pericoloso con il pallone in mano.

Ma sono i nostri ad avere il pallino del gioco: gli sforzi vengono ripagati al 31’, quando Zandri schiaccia il pallone per la quarta meta, quella del Bonus: neanche questa volta arriva la trasformazione. Siamo sotto di un punto, 22-23.

Ma le emozioni non finiscono qui. Dal calcio di invio dopo la segnatura, un placcaggio alto ospite costa un cartellino giallo: Noceto in 14. Continua ad attaccare la Capitolina, che ci crede ancora.

A 3’ minuti dal fischio finale c’è l’occasione del sorpasso, con un calcio di punizione indirizzato verso i pali. La sfortuna vuole che i guardalinee non alzino le bandierine.

Finisce così 22-23 per gli ospiti. 2 punti in classifica per i nostri, 4 gli emiliani. Nonostante la sconfitta il sogno non è ancora svanito. ALÉ UNIONE!!

Unione Rugby Capitolina – Noceto 22-23

Questi i ragazzi scesi in campo oggi:

Romano, Corvisieri, Masetti F, Colitti, Innocenti, Mazzi, Pavolini, Montuori, Ragaini, Trapasso, Belcastro, Salerno, Ungaro, Rampa, Berardi – A disposizione: Castelnuovo, Parlati, Montagna, Maesano, Zandri, Vannini, Santoro, Mastrangelo

216 visite
Serie A
Rugby Noceto44
Unione Rugby Capitolina42
I Medicei42
Amatori Catania39
Rugby Napoli Afragola32
Pesaro Rugby30
I Cavalieri Prato Sesto23
Civitavecchia Rugby22
Romagna RFC14
Rugby Perugia13
SERIE A FEMMINILE 
Valsugana Rugby45
Villorba Rugby45
Rugby Colorno31
Unione Rugby Capitolina18
CUS Torino13
Benetton Rugby11
CUS Ferrara Rugby1

RISERVATO AI SOCI

Cena Sociale 2020

Le tradizioni, quelle belle, vengono portate avanti con orgoglio, senza che vengano dimenticate. Era l’8 aprile del 2016, l’ormai distintiva giacca dei Veterani veniva sfoggiata con orgoglio in una delle sue prime uscite ufficiali, il rugby femminile faceva capolino con le socie del tag, Giorgio Scoccini veniva premiato per aver raggiunto il traguardo delle 100

Leggi tutto…


Total 66846 901818
Today 72 161
This Week 1514 15294
This Month 3265 82142