SERIE A: Villa Pamphili vs URC 14-43

6 Maggio 2024

Una giornata importante, una partita importante, un risultato importante ed estremamente voluto, raggiunto al termine di una stagione difficile, dentro e fuori dal campo.

Il cambiamento strutturale della serie A per il prossimo campionato vede la divisione delle squadre partecipanti in Campionato di A1 e A2: in pratica chi non si qualifica per la A1 farà parte del terzo livello rugbistico nazionale. Partita da vincere col punto di bonus in attesa dei risultati su altri tre campi. E la fortuna ci ha assistito.

Le premesse non erano affatto positive. Assenze importanti dell’ultima ora, Capitan Ragaini e vice capitano Innocenti, nel segno di una stagione difficile sotto tanti aspetti, non ultimo quello degli infortuni.

E’ Carlo Vannini a prendere per mano la squadra. Dopo la maiuscola prestazione di domenica scorsa apre le marcature alla maniera di una terza linea, confermando un finale di stagione sontuoso. Fanno seguito altre tre mete, due di Gambarelli e una di Simoncelli, al termine la prima marcatura biancoverde con Ricci che poi trasforma.

Il primo tempo termina 7 a 26 con quattro mete segnate e punto di bonus offensivo conquistato.

Nel secondo tempo arrivano ancora tre segnature. Sono Buchalter, ancora Simoncelli e Trapasso a schiacciare il pallone in mezzo ai pali, con Severini che trasforma (4 su 7 alla fine). Il Villa conquista una meta di punizione, portano il risultato finale sul 14 a 43 a nostro favore.

Il risultato non deve trarre in inganno. Il Villa Pamphili ha giocato bene, muovendo la palla nello spazio con buona manualità e cambi di fronte piacevoli a vedersi, che compensa le difficoltà in mischia ordinata con la velocità di uscita della palla e contrasta efficacemente drive e touche. E questo dimostra con quanta attenzione, forza e adattamento, nelle varie fasi di gioco, hanno avuto i nostri ragazzi, uscendo da situazioni difficili e ribaltandone gli esiti.

Alla fine le notizie dagli altri campi ci hanno confermato : sarà Serie A1.

Grazie ragazzi, con Federico nel cuore e nella mente, bravi, bravi davvero.

404 visite

Utenti in linea

7 utenti In linea