Finale campionato italianoU18: Padova vs URC 8-5

13 giugno 2017
FacebookTwitter

Potrei raccontare tutti i 70 minuti della finale del campionato italiano under 18 e di come la squadra abbia affrontato gli avversari, ma credo sia limitativo e semplicistico; vorrei raccontarvi, invece, del percorso che tutta la squadra ha fatto per raggiungere la finale!

Un po’ di numeri possono aiutare: 224 allenamenti, 46 settimane di allenamento, 414 ore di allenamento, 31 partite tra campionato e test match, 35.430 minuti giocati, 160 mete segnate, 15 riunioni di squadra, 6 attività di outdoor, 20 riunioni di staff, ecc.

I numeri da soli non danno l’esatto senso di quanto abbiamo fatto, ciò che nessuno mai saprà al di fuori della squadra sono i sacrifici di tutti noi per dedicare 5, 10, 30 minuti in più al giorno al campo, la voglia di recuperare dagli infortuni per tornare velocemente a giocare, gli allenamenti sotto la pioggia, il vento e il freddo, la disponibilità ad adattarsi in ruoli diversi, i sorrisi, gli urli, gli abbracci, le tante gioie, i dolori, gli sguardi intensi, i dubbi… tanti dubbi, i momenti di sconforto, le chiacchierate alla staccionata dopo gli allenamenti, il caffè di Franco in Club House prima delle partite, il materiale sistemato alla fine di ogni allenamento, le notti insonni a ragione su ogni singola valutazione, le molteplici ore trascorse a rivedere le partite della domenica precedente, i confronti a volte semplici ed a volte accesi, le cene tante cene che non finiscono mai a programmare, ragionare, riflettere, misurare…

In effetti mi rendo conto solo adesso che tutto quello che abbiamo fatto non si può né numerare, né tantomeno scrivere o raccontare, la cosa bella però è che l’abbiamo vissuto e che lo porteremo per sempre con noi come una cicatrice sulla pelle.

Dovrei e voglio ringraziare tutte le persone a me care e vicine per quanto mi avete donato, ognuno per la sua parte e l’elenco sarebbe lunghissimo; spero solo col tempo di potervi restituire una minima parte di quanto ho ricevuto ed in cuor mio so che non basterà una vita intera.

Complimenti al Petrarca Padova per aver vinto la partita, ma un applauso ai nostri UOMINI per essere usciti a testa alta da una stagione sportiva che non dimenticherò mai; vi voglio bene!

Fabio Ianni

FacebookTwitter
682 visite