1 XV: ARECHI RUGBY vs CAPITOLINA 10-39 (P.T. 3-22)

6 novembre 2017

Sesto successo consecutivo del nostro primo quindici che sul campo dell’Arechi gioca una partita essenziale segnando 7 mete.

I primi minuti di gioco sono rappresentati da un’alternanza del possesso del pallone tra le due formazioni, ma al 5′ sugli sviluppi di un raggruppato penetrante da touche Mirko Polioni marca la prima meta della giornata.

Al 16′ la Capitolina dopo un gioco multifase e grazie ad una buona qualità del gioco davanti la difesa dei suoi uomini veloci riesce a concretizzare in meta grazie a Rosato portandosi sullo 0 a 10. Al 20′ l’Arechi accorcia le distanze con un calcio piazzato (3 a 10). Due minuti più tardi al 22′ dopo una bella azione su gioco a largo con buone fissazioni, i romani vanno in meta con un’azione individuale di Colitti. L’Arechi alterna con qualità un gioco di possesso sia vicino al punto d’incontro che sugli spazi allargati, ma la difesa Capitolina risponde sempre con grande efficacia recuperando un numero importante di possessi. Al 33′ e dopo una importante sequenza difensiva i romani recuperano un possesso che riescono a trasformare in meta grazie a Rosato alla seconda marcatura personale, la quarta per la Capitolina; Colitti trasforma (3-22). Sul finire del primo tempo i romani grazie ad un’ottima fase di gioco offensivo fatta di portatore avanzante, sostegni efficaci ed anticipo sulla distribuzione riescono a creare uno squilibrio difensivo che consente a Vannini di concretizzare in meta grazie ad un veloce utilizzo del pallone da punto d’incontro che trova mal posizionata la difesa salernitana; Colitti trasforma (3-29). Sul finire di primo tempo l’Arechi subisce un cartellino giallo che li costringe a giocare i successivi 10′ in inferiorità numerica.

Il secondo tempo si apre con i romani che continuano a produrre un gioco efficace ed al 2′ grazie agli sviluppi di un raggruppato penetrante da touche è Flavio Gentile a marcare la sesta meta di giornata (3-34). Al 5′ Martini sostituisce Bonini, mentre al 10′ doppio cambio: Baini per Colitti e Montagna per Sterlini. Nei successivi minuti i romani abbassano l’attenzione e subiscono la reazione dell’Arechi che si porta in meta dopo una buona sequenza di gioco (10-34). Al 15′ Rappoli sostituisce Polioni, mentre al 20′ Crivellone sostituisce Vannini e Cerqua entra al posto di Manozzi; ultima sostituzione al 25′ Nardone lascia spazio a Budini. I romani a questo punto cercano di recuperare l’attenzione svanita nei minuti centrali del match ed al 31′ riescono a segnare la meta con Baini dopo un’ottimo lancio di gioco da touche (10-39).

Il commento di Ianni: “siamo stati molto bravi ad essere concentrati e concreti sui corretti comportamenti di gioco nel primo tempo dimostrando qualità e competenza, mentre nel secondo tempo, grazie anche agli atleti subentrati dalla panchina siamo riusciti a recuperare la giusta attenzione. Adesso ci attende un periodo di sosta dal campionato nel quale cercheremo, di concerto con lo staff medico, di recuperare gli atleti infortunati e lavoreremo in modo da migliorare sui dettagli tecnici che faranno la differenza sulle partite che si disputeranno a Dicembre.”

Formazione URC: Grillo, Corvisieri, Innocenti, Bonini (5′ s.t. Martini), Rosato, Colitti (10′ s.t. Baini), Vannini (v.c.) (20′ s.t. Crivellone), Nardone (25′ s.t. Budini), Gentile, Rampa (c), Manozzi (20′ s.t. Cerqua), Franco, Sterlini (10′ s.t. Montagna), Polioni (15′ s.t. Rappoli), Parlati.
All. Fabio Ianni.

Man of the Match: Parlati.

330 visite